Cerca nel blog

Post in evidenza

giovedì 22 settembre 2011

Oggi Mordo

Ore 6.45 del mattino.
Mi sto pettinando. Capelli non puliti = coda. Super coda. Super tirata. Finisco di passarmi il gel, quando noto un guizzo tra i capelli (scuri). Cosa sarà? Una paillette, un glitter trasferitosi da chissà dove? Chi ha osato usare la mia spazzola e lasciarci dei brillantini??? CHI??? Che sia bandito dalla mia vista, messo alla gogna e schernito pubblicamente! Mi avvicino allo specchio. Cerco di aprire gli occhi di più, a quest'ora non è facile. Più mi avvicino e più la verità mi viene in contro. Non è un corpo estraneo. È UN DANNATO FOTTUTO CAPELLO BIANCO. Che non è certo l'unico, ma ha l'imperdonabile colpa di sparare fuori dalla testa, perfettamente orizzontale, di un paio di cm. Sembra una vibrissa di un gatto. Muori bastardo! Ho pochi secondi a disposizione, cerco di nasconderlo ma la distesa di gomma che sono diventati i miei capelli non ne vuole sapere di ri-accoglierlo. Eccecredo, nemmeno io lo voglio! Se lo taglio, rischio di prendere una ciocca intera di capelli. Non so cosa è peggio. Non esiste che io vada in giro così oggi. Quindi, compio l'unica cosa che non si dovrebbe fare: lo strappo. Lo so, lo so, che non si fa, ma è stata una soluzione di emergenza, che non ho mai usato prima. Nemmeno per il capello bianco che ha pensato bene di crescermi in mezzo alla riga. Muori anche tu di morte dolorosa.
Ore 8.00: già fissato appuntamento per tinta dalla parru.
Ecco, sappiate che oggi mordo.

13 commenti:

  1. la conosci la barzelletta della signora con i capelli bianchi che va dal ginecologo?

    RispondiElimina
  2. Credo di sì, ma sono certa che il pubblico qui presente apprezzerà.

    RispondiElimina
  3. Io li strappo quando li vedo. Sono anni, e non sono aumentati, non è cambiato nulla.
    La barzelletta io non la conosco.

    RispondiElimina
  4. Mi è successo qualche mese fa. vedo brillare qualcosa nello specchiocalendario che ho sulla scrivania. chiamo la mia collega che mi dice con voce da funerale "vuoi proprio sapere cos'è?"
    una tragedia.
    l'ho battezzato Saverio e da quel preciso istante ho cambiato il verso della riga.
    Non l'ho piu visto in giro, ultimamente.

    RispondiElimina
  5. come ti capisco...guarda qui
    http://fino-in-fondo.blogspot.com/2010/12/il-primo-che-sarebbe-bello-fosse-anche.html

    RispondiElimina
  6. ciao! adesso è niente! A me è appena spuntato un pelo nel mento....ke skifo! (ho 43 anni)
    syssi68

    RispondiElimina
  7. L'altro giorno non sono riuscita a mangiare dopo che mi sono accorta che la camerierA aveva la barba. Ti prego Anonimo fai qualcosa con la luce pulsata. 100-200€ e salvi la dignità.

    RispondiElimina
  8. il mio primo capello bianco è spuntato a 25 anni e sono fortunata, mio nonno era completamente bianco a 18 anni e mia mamma a 23!!! ;o)
    ora se non faccio la tinta (e li faccio neri!!) ogni 3 settimane sembro brizzolata...sgrunt!!!

    RispondiElimina
  9. Ventinove anni. Specchio fumè dell'ascensore nella società per cui lavoravo, vedo 'sto coso che brulla in testa. Mi si è spento il sorriso che avevo sulla faccia.
    Ora ne ho 39, i bianchini ci sono ma non sono poi così numerosi, ma quello che mi fa incazzare è che qualcuno sfugge ai colpi di sole. Però la storia del pelo sul mento, a cui mi sto avvicinando?, è inquietante.

    RispondiElimina
  10. in quel caso la cosa da fare è prendere il mascara e colorarlo, e poi a mente fredda pensarci, io ne ho trovati due tre giorni fa e non penso ad altro. Maledetti.

    RispondiElimina
  11. Mi tingo i capelli da troppo tempo, non ho idea se tra i miei naturali ce ne siano di bianchi... e non voglio scoprirlo!
    Partecipo al tuo cordoglio, ma meglio la tinta che lo strappo.

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...