Cerca nel blog

Post in evidenza

lunedì 20 aprile 2015

Sì, vi serve

È un po' che non parlo di cosmetica e affini, ma, se mi conoscete, non potete pensare che io abbia smesso di consumare compulsivamente nè di testare. Per cui condivido con voi cose che sicuramente poi vi serviranno, ne sono sicura.


Il Clari-lovogliolovogliolovoglio-sonic

Attirata da una offerta speciale su Sephora USA, ho approfittato del rientro della Fata Morgana da New York e ho ceduto al Clarisonic. Ho comprato un cofanetto negli States che conteneva altri prodotti per la pulizia della pelle di cui potrò parlarvi solo dopo averli testati, e mi sono regalata per Natale il Mia 2.

Funziona? Sì, funziona, perché dopo averlo usato sentite la pelle che, come dire, respira. Come respira? Come il naso intasato dopo un giro di Vix Vapourb.
Funziona, ma attenzione: ogni pelle ha bisogno di una frequenza di utilizzo diversa. Per citare una poetessa che mi ha preceduto La Zitella "è come con la cacca, bisogna trovare la giusta frequenza sulla base della propria esperienza." L'espressione è un po' splatter, ma rende bene l'idea. Io mi sono resa conto che, per la mia pelle, tutti i giorni è troppo. Ho una pelle normale/mista sulla zona T, senza problemi di brufoli (facendo gli scongiuri), ma un po' delicata e tendente alla couperose. Quindi lo uso una/due volte la settimana. E fate ben attenzione alla testina che scegliete. Anche se non si deve premere affatto, ma solo lasciare scorrere la spazzola sul viso, alcune versioni possono essere più aggressive se avete la pelle delicata.

Voto: 7+, dovete esserne convinte per fare l'investimento.
Costo: 145€ in Italia, in vendita su Carisonic.it e da Sephora, se avete la tessera con gli sconti periodici, è il momento di tirarla fuori.


StriVectin-EV™ Get Even Spot Repair

L' ho acquistato diverso tempo fa, e mi sono dimenticata ti averlo.  Poi, in preda alla disperazione, mentre svuotavo gli armadi in cerca di un altro prodotto, mi è capitato tra le mani.  E mi sono detta, perché no? Nonostante io usi la crema viso solare da marzo a ottobre, su consiglio della dermatologa, esiste sempre un giorno maledetto che ti frega, che so, il 25 febbraio, in cui il sole spunta e hai voglia di andare a pranzo al baretto che ha i tavolini  all'esterno e TAC! il sole lì ti frega e le solite macchie scure compaiono sulla fronte, a disegnare una specia di carta del mondo sulla mia fronte. Dal 26 febbraio in poi è tutto un cercare di farle scomparire. Dopo aver provato invano il Clinique Even better Clinical, la Crema Schiarente antimacchie della Just e sperato che qualche amico andasse in Cina per testare i loro prodotti schiarenti,  mi sono affidata a questa sorta di pennina/dosatore che rilascia goccia a goccia un siero speciale, che vi giuro, funziona.  Ci vuole costanza, e ci vuole una crema idratante dopo l'applicazione. L'ho usata tutto inverno, poche gocce solo nelle zone interessate e le macchie (nel mio caso dovute al sole) si sono attenuate parecchio. Stavano per scomparire ma poi è arrivata la primavera di nuovo e sono uscita per pranzo (recidiva).  Se potessi lo ricomprerei, solo che sembra scomparso dal mercato: non si trova sul sito Strivectin nè da Sephora. Spero solo che lo stiano rielaborando per riproporlo migliorato.

Voto: 9, funziona senza fare il miracolo della schparizione delle macchie.
Costo: non ricordo esattamente, ma nella mia mente si è stampato un ricordo vago: un botto.




Diego dalla Palma Professional LAB - Acqua micellare detergente RVB SKIN LAB

Me lo hanno rifilato dall'estetista come struccante, ma non vale una cippa. Ho un'amica che si strucca regolarmente con l'acqua micellare di Sephora e si trova benissmo, ma con il trucco waterproof a malapena scalfisce il mascara (vedete sotto). Invece è un ottimo detossinante, come indicato sulla confezione. Passato dopo la pulizia del viso la sera, dà un'ultimo schiaffo alle tossine, lascia la pelle appena umida e quando si asciuga, se la pelle non ha problemi, non tira. Si può tranquillamente aspettare un'oretta prima di mettere un idratante. Diciamo che è la versione meno aggressiva della Mild Clarifying Lotion di Clinique. È senza alcol, ideale per la detersione della pelle sensibile e con couperose, e senza profumo.

Voto: 8 come acqua micellare, prendiamolo per quello che è.
Costo: 25€, solo nei centri estetici autorizzati.



Diorshow Blackout Waterproof

Dopo un paio di scappatelle, con Chanel Le Volume che ha uno scovolino superinnovativo, ma che non mi ha rapito il cuore e con Make Up For Ever Smoky Lash New Panoramic Effect, che mi è piaciuto, ma ho ritenuto troppo costoso, ho deciso di tornare a casa Dior (spendendo ancora di più, momento applausi). È nero, nerissimo, è voluminoso, è waterproof... è quasi perfetto. Quasi, perché è talmente waterproof che nemmeno con uno struccante apposito se ne va. Ne resta sempre un po', abbastanza per macchiare la federa del cuscino e generare il simpatico effetto panda al mattino. E io mi strucco, mi lavo il viso, e ripasso le ciglia. Credo che la prossima volta ritornerò al solito Diorshow (senza Black Out) implorando perdono per il tradimento.

Voto: 7, ha quasi tutto ma è più resistente di un tatuaggio, la rimovibilità per me fa parte della performance di un prodotto. Per voi no?
Costo: più o meno 30,50€ nelle profumerie ufficiali.

Ora mi sto dedicando alla prova degli oli idratanti per il viso, credo che dovrò fare un test lunghissimo, ma per la scienza questo ed altro.

5 commenti:

  1. A proposito di olii, ne sto testando uno della Kiehl's, il flaconcino è blu scuro e profuma di lavanda ed è una delle poche cose di quella marca che non mi faccia venire fuori tutti i brufoli che non ho avuto alle superiori. Consigliato :)

    Barbs

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Amica,
      benvenuta nel tunnel del Midnight Recovery Concentrate, AKA La Manna Dar Cielo!

      Elimina
  2. A me basterebbe solo un fondotinta che non mi irriti la pelle... e dire che ho già provato tutti i migliori Clinique, Chanel & C!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao,
      sono la prima a dire che le marche "migliori" spesso non lo sono per tutti... Dicevo in un altro post che Clinique secondo me si è un po' "seduta" e ha perso punti sulle performance dei prodotti, ma magari è solo un impressione. Il consiglio che posso darti è di cercare di capire, con l'aiuto di una dermatologa, qual'è l'elemento che ti crea irritazione, da lì sarà più facile scegliere. Inoltre non è detto che lo stesso fondotinta sia quello perfetto sempre: dipende dallo stato della pelle (stagione, idratazione, alimentazione...) per cui in alcuni momenti lo stesso prodotto potrebbe non essere adatto alle tue esigenze.

      Elimina
  3. Ciao,
    è sempre un piacere leggerti! Condivido le tue recensioni su Clarisonic e sul mascara Dior, gli altri prodotti non li conosco ma lo schiarente mi tira per l'amo...Non lo fanno più?? :(
    Per quanto riguarda gli oli per il viso conosci la marca indiana Kadhi? ottimi e ancora ottimi i suoi olietti dedicati ai vari tipi di pelle. Per provarli esistono le travel size che costano poco e durano tanto perché ne bastano poche gocce (nel mio blog, se ti interessa, ho scritto di quello per pelli miste). Ciao :)

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...