Cerca nel blog

Post in evidenza

lunedì 21 marzo 2011

Happy Birthday Stronza!

Oggi è il mio compleanno! Ebbene sì, compio 29 anni. Il mio compleanno è un giorno che mi rende mediamente felice e eccitata. Avevo preparato un bel post divertente su cosa significa avere 29 anni nel 2011, e prometto che a breve lo posterò. Putroppo la vita mi ha messo di fronte a una delle dimostrazioni delle GVdV (Grandi Verità della Vita) e cioé che dopo i 25, inizia la salita.

Oggi ho finalmente capito perché diverse persone nel giorno del loro compleanno se ne stanno a casa, non per fare qualcosa di speciale, ma per fare in modo che nessuna valanga di merda li travolga rovinando il loro giorno speciale. Visto che l'anno prossimo si prospetta un cambio di decina, penso di prendermi una settimana di ferie intera, da passare a letto chiusa in casa. Solo il terremoto mi potrebbe smuovere (augurio non felice di questi tempi).

La mia giornata di compleanno è stata funestata nell'ordine:
- da una bella rincorsa visto che ho passato il ponte del 17 marzo a letto con l'influenza
- da un ritardo del treno di 50 minuti, che su 40 di viaggio totale, fanno un bel conto
- dal fatto che ho i capillari fragili + il raffreddore, il che significa per durante l'odissea del viaggio in treno mi è sceso il sangue da naso per ben due volte, una delle quali ho pensato di tirare la leva del freno d'emergenza e fare una tappa al Pronto Soccorso.

In tutto ciò avevo il pc dell'ufficio, la borsa extra large e una shopper contenente l'unico motivo per cui sono andata in ufficio: una giga-scatola di muffin di compleanno. Dopo aver costretto  mia madre a passare la domenica sfornando tonnellate di muffin a tutti i gusti, potevo starmene a casa con l'influenza? Naaaaa.
Ma, avendo il raffreddore, ho perso il senso del gusto, quindi per me potrebbero anche sapere di cartone per gli imballi e sarebbe uguale.

Dopo questi preamboli, 8 ore di lavoro sono sermbrate una sciocchezza.
Non abbastanza punita dalla sorte, verso le 8 è iniziato il malditesta del lunedì, quello che mi viene tutte le settimane da quando abbiamo cambiato ufficio e che si trasforma in un attacco di sinusite con i fiocchi, del tipo che anche adesso mentre scrivo ho un occhio che lacrima come se fossi al mio stesso funerale, contiunuo a starnutire e mi sento intasata come un intestino dopo il pranzo di Natale.

Tutto questo solo per dire che era meglio stare a casa.
Epprendetevelo 'sto benedetto giorno di ferie!

Però, un paio di buoni motivi per andare in ufficio li ho trovati. Primo, diventare la beniamina del mio piano e oltre grazie ai muffin, altrimenti chiamati amichevolmente MUFFI, vedremo domani se tutti gli stomaci hanno retto, e secondo, vedere quanta gente mi ha fatto gli auguri su FB, anche quelli che non sento mai, mai, mai. Ecco un'altra cosa che ho scoperto: a me fa sempre un po' strano fare gli auguri su FB, soprattutto salle persone che non sento mi sembra di farmi sentire solo per quello e solo perché FB te lo ricorda, e invece, guarda un po', fa molto piacere, soprattutto a me! Perciò adesso li ringrazio uno a uno con l'unico neurone ancora attivo e poi mi chiudo al buio per almeno 10 ore.

Buonanotte e buon compleanno!

6 commenti:

  1. Augurii!! (anche se in ritardo...)

    RispondiElimina
  2. Sarà un caso, ma io leggo questo post oggi.. auguri da bologna :) anzi super auguri!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei sul post sbagliato, amica :-) oppure sei su quello giusto visto che d'ora in poi conto all'indietro!

      Elimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...