Cerca nel blog

Post in evidenza

giovedì 31 gennaio 2013

Sag Awards 2013: la noia beauty

Non so come mi sia venuto in mente un post del genere.
Sicuramente c'è una componente di emulazione della Zitella, non ho problemi a dirlo.

Ma siccome non distinguo il taffetà dalla crinolina, non potevo commentare gli autfit delle star.
Quindi commento i make up.

Dopo essere approdata sulla gallery di style.it, che ringrazio sentitamente per avere trovato un modo easy per scorrere le gallery, invece di di fare come Leiweb che ti costringe a ricaricare la pagina tutte le volte con picchi di nervosismo inauditi, ho elaborato il commento supremo.

Prima di tutto chemminkia sono i Sag Awards?
Alzi la mano chi li aveva mai sentiti prima!
Wikipedia dixit: "...sono premi che vengono consegnati ogni anno dallo Screen Actors Guild come riconoscimento per le migliori interpretazioni degli attori che costituiscono l'associazione (=se la menano tra di loro). Il prestigioso premio è considerato secondo solo agli Academy Awards, ai Golden Globe, ai BAFTA e agli Emmy Awards"
Solo a questi? A me dal conteggio risultano almeno quinti, non secondi, ma sono dettagli.

Prima di esporvi l'Oggi Mordo-pensiero, lascerò che vi facciate un'idea da soli/e.



E' necessario che scriva chi sono?

Notate qualcosa?
Sì, avete ragione. Sono TUTTE UGUALI. Questa è la fiera della noia del make up artist.
Non importa di che carnagione, colore dei capelli, età, grado di botulinizzazione sono, nessuna di loro ha voluto osare.
Le ciglia finte vanno forte, sappiatelo, l'eyeliner nero con variante rima inferiore interna sì/no spacca e le labbra devono essere naturali, al maaassimo un tocco di un rosso leggero. Ma poco, eh!
E non dimenticate il blush rosato sulle gote, che fa tanto salute!

Quindi credo che questo sarà il mio primo e ultimo post sul tema, meglio prendere spunto dalle sfilate, li sì che ci sono delle proposte interessanti.

Nonostante ciò, ci sono alcune protagoniste che ci regalano sempre una ragione per (s)parlare. Quindi via al momento "sotto il casco dal parrucchiere"!


The winners



Non credevo che nel 2013 avere i capelli viola fosse indice di intraprendenza, ma in mezzo a un mare di sciacquette bon ton, dai toni delicati, dal capello "sembra che li abbia sistemati io invece ho pagato uno stylist quanto voi dichiarate nel CUD, l'amica Kelly Osbourne è l'unica che osa un po'.
Nella valle dei ciechi, beato ci c'ha 'n occhio.
E Viola Davis ha il merito di avere usato un colore diverso dal nero. Facile, direte voi, con la sua carnagione. Beh, no. Vi invito a scorrere la gallery e a notare che altre persone non hanno avuto la stessa fantasia.

Menzione d'onore per January Jones, che è figherrima anche quando si impegna per sembrare il contrario.


Carosello degli orrori


 

Di Julia Stiles vorrei commentare, più che il make up, il fatto che si è mangiata se stessa.
L'avevate riconosciuta?

Jessica Pare, ti dò un consiglio da amica, CHIUDI QUELLA CAZZO DI BOCCA.
Tra l'altro, era meglio giovane e struccata.

Infine Claire Danes, una che se non osava faceva meglio. Forse le altre sono state truccate tutte dallo stesso truccatore, lei si è svegliata tardi e le è rimasto solo questo. Fatti due domande, se nessuno l'ha voluto.


Invecchiate bene


Helen Hunt, dove sei stata finora? Che sei invecchiata si nota, ma ti meriti il premio per il non ricorso alla botulinizzazione.
Julianna Margulies è meglio di quando recitava in ER.
Se volete un momento amarcord, ecco l'incontro con George Clooney ai Golden Globes.
Stacy, prendi e porta a casa.




Invecchiate male



Chi invece non è invecchiata per niente bene è Nicole Kidman, che ha  litigato con il parrucchiere, il quale ha deciso di punirla severamente cementandole i capelli. E il parrucchiere deve essere amico del truccatore, che ha calcato la mano.
Voglio citare una eminenza della comunicazione, Linus, che a proposito del film su Grace Kelly, ha detto di lei:
"Non capisco perché per interpretare Grace Kelly a trent'anni abbiano preso un'attrice di cinquanta, che grazie al botox, ne dimostra settanta". Questo ricalca esattamente la carriera facciale di Nicole.

Chi è l'altra? Boh, tale Kaley Cuoco (chi non ha mai visto una puntata di qualcosa con Kaley Cuoco), che è qui solo perché ha lo stesso parrucchiere di Nicole.

Infine, la botta di gossip: Alexis Bledel (di cui ho imparatoa pronunciare il cognome solo dopo averlo scritto qui), la dolce, bella, occhi di ghiaccio, per-sempre-Rory di Una Mamma per Amica, si è fidanzata con Pete Campell, lo sfigato di Mad Man. Sfigato non per il ruolo, ma proprio per l'attore, che a me fa rivoltare l'anima. Non so a voi, ma a me sa di viscido. Bleah.


Del resto, lei (Rory) si era già fatta scappare Jared Leto, quindi ha già dimostrato una certa mancanza di lungimiranza.


Ora scusate, la mia piega è pronta, vado a togliere i bigodini.



13 commenti:

  1. omiodio January Jones non l'ho nemmeno riconosciuta. Ecco la dimostrazione che il rossetto arancione é SEMPRE un errore. E scusa l'ignoranza ma Jessica Pare chi é?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Jessica Paré è la nuova consorte di Don Draper in Mad Men.

      Elimina
  2. Prima di tutto, Rory Gilmore PERCHE'?
    Brava, lui mi ha sempre dato l'idea di viscidone.
    Da Milo Ventimiglia a Pete Campbell.
    Nicole Kidman ha due peli in testa. Mi chiedo perché non abbiano preso January Jones (sempre STRAFIGA) per fare Grace Kelly. Si assomigliano tantissimo (vabbè, c'è qualcuno a cui frega della recitazione?).

    RispondiElimina
  3. Io giusto oggi smadonnavo con le gallery di Style che hanno un palese bug. A parte che devo caricare di nuovo la pagina (abbandono dopo 2 click), ma la prima foto rimane sempre nel background.
    Style ti odio.

    RispondiElimina
  4. la Cuoco era quella di The big bang theory, e io che ho visto tutte le puntate........ L'ho riconosciuta solo dopo che ne ho letto il nome.

    RispondiElimina
  5. ma sbaglio o rory si era fatta scappare anche milo ventimiglia (jess di una mamma per amica) figherrimo del telefilm per eccellenza? mi pare fossero fidanzati anche nella vita reale!

    RispondiElimina
  6. allora conoscete Mad Men? tra i miei amci sono l'unica a seguirlo...secondo (per me) solo a Colombo. al terzo metterei Scrubs.

    RispondiElimina
  7. Kaley Cuoco??? Ma avrà 25 anni al massimo e ne dimostra SETTANTACINQUE? Pensavo fosse Stevie Nixx...

    RispondiElimina
  8. Caspita che post! Sospetto che tu sia una delle autrici del sito Le Vipere. E anche se non lo fossi ti adoro comunque!
    se ti va vienici a trovare su www.fashionspiesmg.blogspot.it
    (aspettiamo le tue feroci critiche...)
    xoxo M
    PS: da oggi ti seguiamo e non perderemo mai un tuo post!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sarebbe bello, ma per essere una Vipera vera mi servirebbe una laurea specifica, mentre io sono una vipera con la licenza superiore. Licenza di mordere.

      Elimina
  9. sei un genio.
    mi hai fatto morire.

    http://nonsidicepiacere.blogspot.it/

    RispondiElimina
  10. Propongo un parallelo con la Zit per gli eventi recensiti: nn avrei mai pensato che mi mettevi tra le megliori la Kelly Osbourne!
    Io sogno un giorno in cui Nicole Kidman non si farà piastrare i capelli e ritorni al rosso di Cuori Ribelli, tra lei e la Renee Zellweger non so chi mi faccia più paura!

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...