Cerca nel blog

Post in evidenza

lunedì 3 gennaio 2011

Dura lex sed lex

Data originaria: 31 marzo 2007

Qualcuno mi aveva detto che dopo i 25 la vita è un declino continuo, ma visto che la frase veniva da persona più anziana, la rispedii al mittente. "Invidia" pensavo. E invece no! A soli 5 giorni dal mio 25° compleanno zac! La sorte si è abbattuta su di me e il mio ginocchio si è aperto in due come una noce di cocco. Ma che è, hanno un registro lassù?
Non ho mai avuto problemi di salute, eccetto le varie malattie infettive che ho condiviso con tutti i compagni dell'asilo, mai un segnale d'avvertimento che il ginocchio in questione stesse per cedere...eppure lo ha fatto, 'sto stronzo!

Siccome sono acida anche con me stessa, vi racconto la scena patetica: in mezzo a una lezione di danza, facendo un passo banalissimo (sono troppo vecchia per le acrobazie, questo lo so) sono crollata a terra strillando come un aquilotto e da lì non mi sono più rialzata. Infagottata dai paramedici come un wurstel nel panino, mi sono fatta anche un giro in ambulanza. Mentre i paramedici cercavano di tirami su di morale, e io spiegavo loro che il mio pallore è naturale, io sono verdognola anche d'estate, continuavo a pensare "Grazie-a-dio mi sono fatta la ceretta due giorni fa!" Altrimenti avrebbero pensato di stare trasportando lo yeti...Certo, se lo avessi saputo, mi sarei addobbata meglio per la mia grande uscita di scena, invece avevo scaldamuscoli e calze bucate, 8 paia di pantaloni per sudare a dovere, capelli bisognosi di un restauro uregnte, comprensivi di mollettine di vario genere, forma e colore e una dose di sudore (eravamo nel bel mezzo della lezione) da fare invidia a un corridore di maratone. Naturalmente questa è la divisa classica per una lezione di danza, ma non nel mondo normale. Conciata così sono entrata nel grande mondo di ER, ma del dottor Kovach neanche l'ombra e, credetemi, il livello di verve del personale superava di poco quello di una pigna.

Diagnosi: paramedico sotto choc dal livello di estrogeni presente nella palestra a causa del tasso di roba aderente indossato dalle mie compagne, e per me una banale distorisione del legamento collaterale bla bla bla (questa è la parte dei tecnicisimi che l'ortopedico non ha tradotto) con un bel 15 giorni a riposo con le stampelle. Adesso dovrò coordinare il mio look al blu e nero delle stampelle. Almeno avrò il tempo di seguire il mio blog, che prima o poi farà la maturità senza che io vi abbia scritto più di 3 post...baci acidi a tutte!

Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...