Cerca nel blog

Post in evidenza

mercoledì 2 marzo 2011

Diamo a Cesare...

...quel che è di Oggi Mordo.
Siccome sono sempre ben disposta a dire peste e corna di Trenitalia, mi sento in dovere di raccontare anche una cosa positiva. Non mi perdo in giri di parole, la sostanza è che ho dimenticato il pc (del lavoro) sul treno e L'HO RITROVATO. Miracolo!

Vi risparmio il racconto dettagliato della mia avventura, mi focalizzo solo sull'elemento fèscion, l'outfit con cui mi sono presentata alla Polfer,
dato che me ne sono accorta la sera stessa mentre ero sotto la doccia, e così com'ero sotto la doccia (vestiti a parte) mi sono catapultata alla stazione di fine corsa del treno: gli abiti del lavoro appena smessi, capelli effetto sono-appena-uscita-dalla-galleria-del-vento, scarponcini da neve (i primi che ho trovato). Il tutto condito con un attacco fulminante di sinusite: occhi rossi lacrimanti e naso che colava. Praticamente una tossica. Però ero pulita a profumata come un neonato.

Voglio ringraziare:
- il capotreno onesto che mi ha riportato il pc;
- i due poliziotti che a prima vista sembravano Gianni&Pinotto e invece...uno si salvava;
- quello che si salvava mi ha chiamato "Ragazza" quindi lo amo, ha rischiato il limone di ringraziamento;
- la temperatura mite intorno allo 0° che mi ha accompagnato per 50 minuti che ho aspettato che il treno tornasse in stazione con il mio pc;
- il centro del capoluogo lombardo dove mi trovavo che il mercoledì è deserto come SanSiro a Natale. Se mi avessero rapito gli alieni nessuno se ne sarebbe accorto.
- mio padre, che non si è accorto che sono uscita di casa e mi ha chiuso fuori.
Ma per il resto...che botta di culo!


4 commenti:

  1. direi che sei stata fortunatissima :)

    RispondiElimina
  2. Un portatile è un oggetto misterioso per quelli delle FS. Se tu avessi perso, che so, una dentiera, non l'avresti più ritrovata :-DDD

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...